×

Editoriale

Sir Paul Smith non poteva restare indifferente al ritorno in scena della camicia hawaiana; il capo must della prossima stagione estiva risveglia nel designer inglese il ricordo di una partita di camicie hawaiane comprate a New York negli anni ’70 per il suo negozio di Nottingham. Alcune restano invendute e finiscono negli archivi finché non diventano ispirazione per le stampe di questa nuova collezione, fresca, fluida e con un tocco vintage. C’è ad esempio il paesaggio esotico alla luce della luna, un altro con coralli e ibisco, la fantasia spiritosa del marchio di tonno e sgombro logato naturalmente ‘Paul Smith’, mentre certi motivi floreali sono riprodotti macro a contrasto, sempre in tinte vivide ed accattivanti. Le stampe non sono confinate alle camicie ma decorano anche giacche, pantaloni, cravatte, maxi-borse portate a mano ed espadrillas.