×

Editoriale

All’ombra della cupola dorata dell’Hôtel national des Invalides va in scena la sfilata di Guillaume Henry per Nina Ricci, che ha come filo conduttore la Legione Straniera; la scelta della location non è dunque un caso, dato che Les Invalides aveva lo scopo originario di ospitare i soldati invalidi. A tema quindi i look che abbondano di elementi militari come nappine e controspalline su trench, camicie, persino sulle maglie di pizzo, mentre altre giacche hanno maxi-spalle appuntite o sono in vero stile cadetto. I pantaloni, sia bermuda che lunghi, hanno vita altissima, pince che creano movimento e cinture a tono con logo metallico centrale. Ci sono anche shorts da ciclista, un trend attuale a Parigi. Piume e frange di seta sono decorazioni costanti su bluse, gonne, abiti fluidi alla caviglia e anche sui copricapo, in linea con il tema.