×

Editoriale

Il rigore dell’uniforme torna costantemente nel lavoro di Neil Barrett; lo si ritrova anche in quest’ultima collezione lineare e insieme strutturata, che ha come motivo ricorrente bande orizzontali singole o doppie, a contrasto e anche in versione metallizzata, su blazer, soprabiti, blouson e sull’orlo di qualche pantalone dalla linea a carota. La T-shirt basica sostituisce la camicia sotto la giacca, il trench si porta a pelle, mentre la camicia diventa una giacca da lavoro con bottoni o più spesso con la zip. Essenziale anche la palette cromatica in cui dominano il bianco e il nero seguiti dal grigio e dalle tonalità militari e in cui il rosso e il blu illuminano soltanto qualche outfit o un dettaglio come la riproduzione fotografica sulla camicia bianca con maniche a ¾ e bande spezzate nere. Anche il denim è concepito in maniera solida e strutturata, in coerenza con il resto dei look.