×

Editoriale

Neil Barrett percorre sicuro il proprio sentiero stilistico che l’ha portato negli anni a definire un’estetica minimale e rigorosa che a volte, e questa è una di quelle, si arricchisce d’inediti dettagli, come i grafismi e le stampe camouflage, floreali e animalier che decorano capospalla, magliette, camicie e pantaloni. Giocata sui toni del blu, grigio e nero, con accenti di bianco utilizzato soprattutto per t-shirt e camicie, è una collezione che si mantiene essenziale nelle linee, con tagli netti e molto contemporanei, come quelli dei pantaloni, affusolati e con orlo risvoltato sopra la caviglia, anche in versione jeans, delle maglie smanicate con profondo scollo a V dai profili squadrati e dell’outerwear, blouson e soprabiti, proposti anche in pelle.