×

Editoriale

Continua il viaggio dell’uomo Missoni, instancabile globetrotter che stavolta sceglie come meta l’India e le sue atmosfere rilassate che si riflettono in un abbigliamento fluido, dai tagli morbidi e dalle tonalità suggestive ottenute con pigmenti polverosi color indaco, smeraldo, blu e vermiglio che rievocano la tradizione tessile indiana. Le antiche tecniche di tintura rivivono attraverso i madras multicolore dei completi e delle giacche, mentre la maglieria richiama le tecniche ikat, anche solo in dettaglio patchwork sulle maniche delle bluse. Morbidi short d’ispirazione militare, pantaloni pigiama, maxi-foulard e sandali d’ispirazione etnica realizzati con materiali eco-compatibili confermano il carattere vitale e insieme rilassato di questa collezione.