×

Editoriale

Sorridono le modelle di Marimekko, gioiose come le stampe che portano addosso e non potrebbe essere altrimenti, dato che il marchio finlandese è nato e cresciuto intorno ai più variegati e colorati motivi che ancora oggi decorano i tessuti delle collezioni. Maxi-stampe floreali e grafismi riempiono le superfici di lunghi abiti a tunica, bluse ampie portate dentro i pantaloni a vita alta e anche di un piumino lungo indossato con una maxi-sciarpa a tono. Non mancano le righe per camicie maschili anche in versione long-dress, mentre la novità della stagione è un motivo a blocchi di legno in bianco e nero per un lungo abito e una gonna svasati. La stampa ‘Kissapöllö’ targata Sixties, che rappresenta degli occhi di gufo, è proposta in jacquard nero e oro su di un cappotto lungo con cintura, indossato con stivali alti decorati con la stessa fantasia ma in tonalità differenti.