×

Editoriale

Sfilata di battesimo per John Galliano, nuovo direttore creativo della Maison (ex Martin) Margiela, ritornato sotto i riflettori dopo un esilio forzato. La svolta c’è: meno sperimentazione, più portabilità ovvero i pezzi classici del guardaroba maschile reinterpretati senza spingere troppo sul pedale della stravaganza, per quella c’è tempo. E poi all’uomo la tradizione non dispiace, basta che non sia noiosa e sappia giocare con dettagli insoliti, come una fascia stampata o satinata che attraversa un cappotto sartoriale, pennellate pittoriche su giacche e gilet che diventano tele dipinte, il lurex che fa brillare la superficie della maglieria. Insieme a pantaloni morbidi a vita alta, alternati ad altri vivacemente stampati, maglie aderenti e sottilissime e/o con maniche extra-long che escono dai polsi delle giacche, stivali, lisci o decorati, con il tacco.