×

Editoriale

Le influenze multiculturali, forte trend di stagione, contaminano anche la passerella di Kim Jones per Louis Vuitton, il cui stile è da sempre caratterizzato da impressioni e ispirazioni legate ai suoi viaggi intorno al mondo. Grande protagonista l’Oriente, con le ‘souvenir jacket’ e le bluse satinate e ricamate con motivi di gru e di uccelli che decorano anche completi pigiama in versione corta, mentre il denim in seta, proposto in un’accattivante tonalità indaco, è utilizzato per giacche e pantaloni che riprendono gli abiti da lavoro americani. Tra effetti lucidi e orientalismi trovano posto anche una stampa camouflage dipinta a mano, bande colorate a contrasto e capi d’ispirazione sportiva, simbolo dell’assorbimento del linguaggio dello sportswear americano nella cultura giapponese.