×

Editoriale

Un’estate a ritmo di rap quella che va in scena sulla passerella di Krizia Robustella che trasforma le sue ragazze in tante gangsta-girl con abitini sinuosi e cortissimi, alternati a mini altrettanto corte e hot-pants, il tutto portato con calzettoni sportivi e scarpe da ginnastica massicce o ciabatte da piscina. Cappelli a tesa larga e occhiali da sole rotondi, insieme a pezzi bon ton come il tailleur ridotto della prima uscita, indossato con borsetta con catena dorata ma con sneakers ai piedi, creano un forte contrasto con il resto del look, che ha un’impronta sportiva con reminiscenze anni ’80 e ’90 nei top crop e negli shorts con bande atletiche sui bordi, le stesse che decorano i colli degli ampi t-dress in fantasia portati anche sopra i pantaloni.