×

Editoriale

Divertita e divertente, con un pizzico della solita irriverenza che contraddistingue lo stile di J.W.Anderson, l’ultima collezione mixa pezzi dall’allure futuristica con altri che sembrano far parte di un mondo immaginario che solo una mente infantile può creare, come le scarpe in vernice con fibbia e punta quadrata, anche in versione Mary Jane, che nella colorazione rossa sanno proprio d’infanzia un po’ antica, retrodatata. Il risultato d’insieme è un assortimento di ‘costumi’ che un bimbo potrebbe sognare per il proprio eroe spaziale, casacche e maglie squadrate decorate da maxi-toppe, da spille con charms che riproducono chiavi e vari attrezzi da lavoro, da piume giganti o da stampe che richiamano i giochi da tavolo, portate con pantaloni morbidi a vita alta, maxi-risvolto e fusciacca a mo’ di cintura.