×

Editoriale

Svelare l’intimo senza volgarità; ci riesce benissimo Bill Gaytten per John Galliano che collabora con Velvette, l’etichetta parigina di lingerie, per i reggiseni a triangolo e le culotte in raso di seta ben visibili sotto gli slip dress trasparenti d’ispirazione Thirties ed attraverso le scollature delle camicette portate con calzoni ampi, scesi o gonnelle a pieghe. Su cotanta poesia da boudoir irrompe il militare, con long john che in certi casi sostituiscono i pantaloni, giacche squadrate doppiopetto e dettagli d’ispirazione marinara come le righe o la doppia fila di bottoni, mentre imbracature e cinture multiple di pelle marrone stemperano l’allure romantica dei cocktail dress asimmetrici. Pallida la palette, con tanto bianco e tocchi di azzurro e rosa polverosi.