×

Editoriale

Il duo Luke e Lucie Meier, marito e moglie nella vita, reggono con entusiasmo il timone creativo di Jil Sander unendo la tradizione legata al marchio, fatta di tagli severi, una miscela di maschile e femminile e tonalità neutre ad un apporto personale che ammorbidisce certe silhouette, con le proporzioni che oscillano tra il rigoroso e il rilassato, ed aggiunge insoliti dettagli decorativi. Ecco così che l’iconica camicia bianca è proposta in molteplici varianti che contemplano anche la versione extralong ad abito o il collo bombato, mentre i soprabiti assumono spesso forme svasate, dinamiche, al contrario di altri che scendono lineari e strutturati, decorati da righe camiceria o da micro-check che sembrano tanti pixel. I dettagli richiamano una certa severità militare, come le cinture a bustino imbottite o lo stile workwear dato dalle maxi-tasche sui capospalla.