×

Editoriale

Giovane ma concettuale, la collezione di Rodolfo Paglialunga per Jil Sander è una reinterpretazione della divisa urbana proposta in materiali inediti come il vinile rigido effetto pelle, utilizzato per costruire giacche e pantaloni ma anche interi completi. Due i capi iconici: i bermuda, anche in versione sartoriale con blazer e cravatta a tono e i soprabiti, parka e anorak, mentre le uscite in total denim sono caratterizzate da inserti patch a stampa micro-floreale che decora poi all over un completo composto da casacca e bermuda. I colori, tendenzialmente scuri, sono illuminati da effetti lucidi, inserti geometrici a contrasto, spesso in corrispondenza delle tasche e dalle iridescenze bluastre che percorrono il vinile.