×

Editoriale

GCDS debutta sulle passerelle milanesi con una collezione dall’anima streetwear, com’è nello spirito del marchio napoletano che, per celebrare le proprie origini, s’ispira all’universo marinaro con stampe raffiguranti tonni e altri soggetti a tema su capi dalle superfici prevalentemente impermeabili. Ci sono felpe con cappuccio portate con gilet o anorak, maglie a righe, shorts, bermuda e pantaloni sportivi, tute da ginnastica e completi in tessuti tecnici su cui spiccano patch a contrasto, color block, loghi e catarifrangenze. Vivace la palette, con il verde fluo e il rosso abbinati a basici come il bianco e il nero, mentre il blu navy, accostato soprattutto al giallo, richiama inevitabilmente il mondo del mare e della pesca. Tecnici anche gli accessori, con zaini di diverse misure, vari tipi di sneakers, spesso con suola massiccia a contrasto, occhiali a mascherina e cappelli da baseball.