×

Editoriale

Escada celebra proprio nel 2016 i 40 anni di attività, quindi non è un caso che nella nuova collezione certe silhouette richiamino i tardi anni ’70, epoca di fondazione del marchio. Il direttore creativo Daniel Wingate inserisce poi elementi evocativi dei paesaggi africani, come le tonalità speziate e terrose che tradotte in strisce orizzontali evocano esotici tramonti o i motivi floreali bianco su nero che scendono e salgono laterali sul tessuto come fossero piante rampicanti. C’è poi un lungo cardigan che acquista movimento grazie alle frange che decorano i bordi o un coat smanicato di pelle marrone intrecciata ma tanti sono anche i pezzi lisci, puliti, come i pantaloni ampi a vita alta, gli abiti fluidi con spacco, le bluse con una spalla scesa e un tailleur pantalone immacolato con cintura intrecciata in vita e taglio impeccabile.