×

Editoriale

Lee Wood, il nuovo direttore creativo di Dirk Bikkembergs, prosegue nella sua strada di rinnovamento del marchio ispirandosi, per la prossima stagione estiva, all’architettura brutalista, fatta di tagli netti e forme semplici e declinando il tutto in tonalità basiche che enfatizzano l’essenzialità del mood, con un’unica nota a sorpresa di verde acido. Niente orpelli dunque ma solo il necessario per vestire in modo confortevole e ovviamente mascolino, perché il DNA del brand va comunque rispettato; blazer mono e doppiopetto sono portati a pelle, coordinati o spezzati con pantaloni morbidi o, al contrario, più asciutti, diritti, con maxi-risvolto, i capospalla, parka e blouson, sono oversize, mentre i top, maglie e T-shirt smanicate, cropped. Immancabili i tocchi sportivi, con le strisce verticali ispirate alle divise dei giocatori di rugby ma in generale prevalgono superfici pulite e monocromo.