×

Editoriale

Di un lusso sobrio e rilassato, la collezione di Tomas Maier si pone come obiettivo quello di riconciliare uomo e natura. Impresa non facile ma ammirevole il tentativo di sensibilizzare attraverso la moda, che spesso e volentieri non ha nelle priorità il rispetto dell’ambiente. In questa ricerca di riposo e riconciliazione, l’uomo di Bottega Veneta sceglie tonalità pacate e sfumate e abiti morbidi, che scivolano sul corpo: comodi blouson zippati, anorak trapuntati con e senza cappuccio, morbidi pull, pantaloni spesso arrotolati fin quasi al ginocchio e scarponi con stringhe colorate o ciabatte portate con calze spesse. Anche il completo segue la stessa rilassatezza, assumendo le fattezze di un pigiama con tanto di righe e toppe a contrasto.