×

Editoriale

Una collezione tutta in black & white chez Balmain, il cui direttore creativo Olivier Rousteing dichiara il proprio amore per la Francia esprimendo entusiasmo per il nuovo presidente Emmanuel Macron, già apertamente appoggiato durante le elezioni. E quale elemento stilistico traduce al meglio un’appassionata francofilia se non la riga bretone con cui Rousteing decora le classiche maglie girocollo ma anche pull incrociati con profondo scollo a V, giacche da cadetto impreziosite da catene, maxi T-shirt, il tutto portato su pantaloni skinny e stivali con punta metallica. E poi ecco le volute che s’ispirano agli interni barocchi dei palazzi francesi su soprabiti, giacche boxy e da biker, camicie e maglie, spesso sovrapposte una all’altra. Ma c’è anche tanta America in questa collezione, altra passione di Rousteing resa evidente dall’uso di stelle e strisce, delle frange e della cravatta texana, qui in versione deluxe con la ‘corda’ di cuoio sostituita da quella in metallo.