×

Editoriale

Una collezione che di estivo ha davvero poco, con tanta pelle, capospalla pesanti e maglioni grossi ma Sarah Burton per Alexander McQueen riprende il tema della scorsa stagione donna, relativo ai riti pagani dell’antica Cornovaglia e ne ripropone quindi anche motivi e corposità. Tanti appunto i capi in pelle, dai soprabiti extralong alle giacche da biker, anche smanicate, piene zeppe di cerniere come i pantaloni, cui seguono impeccabili completi sartoriali mono e doppiopetto in cui s’inserisce una veste di pizzo Sangallo ed è qui che i look maschili si riallacciano a quelli della scorsa collezione femminile: ecco i pantaloni check allacciati con una corda rossa da arrampicata che serra in vita anche i pull corposi Fair Isle ed ecco i fili intrecciati dei ‘clootie trees’, che pendono da maglie, giacche, pantaloni, completi in denim stampati fino ad arrivare ai look del finale, smoking rivestiti di frange setose che disegnano la sagoma di un albero.